Home I Corsi 2007 Psicomotricità
Psicomotricità

26 maggio: PSICOMOTRICITA' 1

E' stato riproposto un tema già affrontato qualche anno fa. Riteniamo però importante riprendere l'argomento in quanto questa attività motoria che studia ed educa l'attività psichica attraverso il movimento del corpo risulta essere il mezzo più importante per armonizzare lo sviluppo della personalità del bambino attraverso il movimento del corpo.
Relatore della giornata la psicomotricista dott.ssa Chiara Piazza.

Questo il programma del corso:

  • Presentazione del corso; presentazione del sè tramite l'oggetto
  • Cos'è la pratica psicomotoria; epistemologia e i suoi fondamenti
  • Cos'è il tono; cos'è la risonanza tonico-affettiva
  • Sessione di disponibilità corporea
  • Attività in piccoli gruppi; condivisione al grande gruppo
  • Tiriamo le fila. Saluti

27 ottobre: PSICOMOTRICITA' 2

E' stata organizzata la seconda parte del corso di psicomotricità svoltosi a maggio.

Tema della giornata :" RICERCARE PER RITROVARSI, IO CORPO E L'ALTRO" Esistono due modi di sapere: uno che riguarda solo la mente, ed è un sapere puramente intellettuale ed astratto, l'altro che è un sapere di tutto il corpo e la mente, sapere con tutta la fatica delle proprie membra, sapere con il dolore della propria esistenza, partecipazione intensa che impegna tutta la persona." (dropsy, 1973)

Le proposte che sono state formulate durante il corso hanno come finalità il voler porre in condizione di ricerca l'educatore, verso una dimensione senso-motoria emozionale più o meno dimenticata che non appartiene all'ordine del linguaggio.
Ricercare per ritrovarsi, per rendersi mediatori dell'espresività psicomotoria del bambino, permettendogli di ri-attualizzare, nella dimensione simbolica, un vissuto, e cominciare da qui, aiutandolo a "restaurare" la sua capacità di comunicazione.
Tale proposta, utilizando il movimento e la sua dimensione tonica-affettiva, pone l'educatore in situazioni non-verbali che ricordano quelle vissute dal bambino nel piacere del movimento, nelle capacità di comunicare ed investire il mondo circostante.

 

I corsi di Babylandia

Il nostro desiderio più grande è veder nascere e soprattutto veder crescere i centri Babylandia.
Per questo riteniamo fondamentale offrire la possibilità di uno continuo sviluppo professionale dei gestori dei nostri nidi, incrementare il loro bagaglio di conoscenze e valorizzarne le caratteristiche peculiari per ottimizzare le risorse.
Tra i servizi che offre il franchisor non mancano continui spunti su attività ludico-educative che si possono svolgere e consigli per quanto riguarda l’organizzazione e la gestione interna.

Oltre a ciò, ritenendo la formazione un’arma fondamentale per il successo in questa attività, Babylandia offre gratuitamente seminari e corsi per tutti i suoi affiliati.
Questi incontri, tenuti da professionisti ed esperti nel settore, hanno luogo nella sede di Vicenza e vertono su tutti gli argomenti di interesse per il personale operante all’interno del centro: dai laboratori manuali e creativi, alle lezioni teoriche riguardanti lo sviluppo evolutivo del bambino e, in genere, alle problematiche del mondo dell’infanzia.